Home

L'associazione è composta da genitori di ragazzi disabili  e  da famiglie che, pur non vivendo tale problema, sono impegnate nell'associazione con la convinzione di quanto sia doveroso e necessario dare la giusta attenzione ai bisogni dei più svantaggiati. L'associazione è sempre più convinta che sia compito di una società'' civile'' prestare attenzione ai tanti giovani ''invisibili'' affetti da gravi disabilità.

La Hermes Onlus risulta essere così innovativa sia per la diversa composizione dei soci e per l'accoglienza di tutti i tipi di disabilità gravi senza alcuna distinzione, garantendo a ciascuno l'aiuto e l'assistenza individuale.

Il nostro centro occupazionale è pensato per tutti i giovani dai 16 anni in poi che, terminato il ciclo della scuola dell'obbligo, devono avere la possibilità di uscire dalle proprie abitazioni e continuare a vivere.

L'occupazione diventa l'elemento essenziale per la vita: nessun essere umano deve essere abbandonato all'inattività. Ognuno, con il giusto aiuto e assistenza, utilizza le proprie capacità.

L'associazione si avvale di personale qualificato (operatori socio sanitari) e della collaborazione dei  soci operatori, delle associazioni di volontariato, di persone che vivono un disagio sociale, pensionati, giovani disabili lievi che diventano i tutor dei più gravi e studenti, diventando cosi luogo di integrazione, inclusione e cooperazione.

Tutte le attività vengono autofinanziate, sia con la partecipazione economica delle famiglie, sia, soprattutto, con i proventi di donazioni volontarie, ricavi di mostre, eventi e prodotti artigianali del laboratorio.

I ragazzi producono e realizzano per il piacere di fare, per il piacere di mostrare al ''resto del mondo'' come e cosa riescono a realizzare con tutte le loro capacità residue, spesso nascoste ma comunque esistenti.